Il diario della mente e del cuore: il profumo dei luoghi

Il diario della mente e del cuore: il profumo dei luoghi

“La memoria è il diario che ciascuno porta sempre con sé” citava Oscar Wilde ne “L’Importanza di chiamarsi Ernesto”.

Ed io sono assolutamente d’accordo con lui.

Ognuno di noi, durante la vita, crea un diario privato su cui incolla i ricordi come ritagli di giornale.

Frammenti di pensieri, istanti, immagini, profumi e luoghi.

A chi non è mai capitato di sentire un profumo nell’aria ed associarlo ad un posto in cui magari è stato da bambino o che ha visitato durante una vacanza. Questo tipo di sensazioni e di “relazioni olfattive” mi hanno sempre affascinato tanto da volergli dedicare una sezione ad hoc del blog: “il profumo dei luoghi”.

Credo che isole, città e piccoli paesi abbiamo un innato “logo olfattivo”, un insieme di profumi che lo caratterizzano, lo rendono riconoscibile e lo fanno ricordare. La storia e la sensibilità di ognuno di noi reinterpreta, a modo proprio, quel ricordo olfattivo.

Nei prossimi post di questa sezione proverò ad associare luoghi e profumi come una guida turistica olfattiva in cui, secondo una mia personale interpretazione, esplorerò una località e abbinerò ad essa delle fragranze.

Seguitemi nella mia prossima destinazione.

 

2 Commenti
  • Federica
    Pubblicato il 20:45h, 19 gennaio

    Mi ha sempre affascinato il fatto, quasi magico, che i sensi hanno memoria…straordinaria perfezione l’essere umano…
    È così che leggendo fra le tue esperte Parole, mi hai riportato alla mente “le petites madeleines” di Marcel Proust…a chi non compare davanti agli occhi l’immagine della zia o della nonna, quando sentiamo il meraviglioso profumo della torta che solo a lei riusciva divinamente?
    Insomma cara Donatella, grazie d’avermi fatto riaffiorare un’emozione piacevole

  • The Perfume Teller
    Pubblicato il 14:33h, 21 gennaio

    Cara Federica, grazie per le tue parole e per il tuo commento.
    La tua emozione nel ricordare attraverso un profumo i propri cari è anche la mia mia ed ho amato condividerla con te e con chi ha voglia di leggermi. Un caro saluto. Donatella

Commenta